Il dolce e l'amaro: Essaouira e Marrakech



Torno in Marocco dopo tre anni. Questa volta è un viaggio diverso, sotto molti punti di vista. Per prima cosa non sono solo, mi accompagnano tre amiche, provenienti da tre continenti diversi e che quindi possono arricchire il mio punto di vista apportando tre visioni diverse del Mondo. In secondo luogo la meta questa volta è stato il volto più turistico del Paese, la famosa Marrakech, cuore pulsante nel centro del Marocco. Nella mia mente era impressa la relativa calma delle strade di Tangeri ed è stato un tremendo shock trovarmi nella frenesia del Suq di Marrakech. Mai vissuta una esperienza cosi traumatica, ne al gran bazar di Instambul ne in nessuno dei paesi arabi fino ad ora visitati: Giordania, Egitto, Tunisia.
Ho trovato davvero fastidiosa la pressione dei mercanti del suq e della piazza centrale della città. Molte persone si sono dimostrate maleducate, prezzi molto alti e servizi assolutamente non all'altezza. Le richieste di denaro sono continue, i tentativi di truffa anche. Sul Machismo no comment, ho dovuto spesso redarguire verbalmente e fisicamente molti uomini che non facevano mistero delle loro intenzioni sulle mie amiche.
Marrakech è una grande giostra dove si sublimano tutti gli aspetti peggiori di una cultura che nonostante tutto ho sempre amato e che mi ha sempre affascinato.Continuerò a farlo nonostante Marrakech.

Poi per fortuna abbiamo visitato Essaouira, piccola città marocchina sulla costa atlantica. Un vero gioiello che in solo un giorno è riuscita a riappacificarmi con il Marocco. Un suq "tranquillo", proprio come lo ricordavo, abbiamo bevuto il te con i mercanti di cuoio e di spezie, abbiamo fatto acquisti ad 1/5 del prezzo di partenza della stessa merce a Marrakech e abbiamo respirato la vita dei pescatori della zona. Una boccata d'aria fresca dopo la "follia"vissuta nella città che ha dato il nome al Paese: Marrakech.

Leggi anche:
Tangeri, la porta dell'Africa

 Di seguito troverete le foto di questo viaggio, quelle si meravigliose.

PHOTOSTORY
Marrakech












































































































































Essaouira




































Vuoi dei consigli su cosa vedere, dove dormire e dove mangiare? 
Allora guarda le mie recensioni su Trip Advisor
Se invece vuoi continuare a viaggiare per altre destinazioni ed immergerti in altre culture attraverso le mie foto, vieni a scoprire l'Atlante Fotografico dei miei viaggi oppure visita la sezione Isole e Arcipelaghi 

Caminante, son tus huellas
el camino y nada más;
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
Al andar se hace el camino,
y al volver la vista atrás
se ve la senda que nunca
se ha de volver a pisar.
Caminante no hay camino
sino estelas en la mar

Antonio Machado



Nessun commento:

Posta un commento