L'angolo dell'aspirante cooperante - Episodio 2

Benvenute e benvenuti nella video rubrica "L'angolo dell'aspirante cooperante"



Episodio 2


Il prossimo video verrà pubblicato venerdì 30 settembre

Guarda tutti gli episodi di "L'angolo dell'aspirante cooperante" - (Fai click qui)

INFO UTILI

In questo episodio tratto questi due argomenti: il binomio volontariato/cooperazione internazionale e le lingue.

Se vuoi andare direttamente alla parte dove parlo del volontariato vai al minuto 0:57
Se vuoi andare direttamente alla parte dove parlo delle lingue vai al minuto 6:48

Nel video faccio riferimento al Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), che puoi trovare a questo indirizzo: click qui

LINGUE UFFICIALI DELLA ONU (fonte)

Spagnolo
È la lingua ufficiale della Spagna, dell'Ispano America, alcune zone degli USA, del Sahara Occidentale, Guinea Equatoriale e di alcune parti delle Filippine. Incredibilmente, lo spagnolo è la seconda lingua più parlata al mondo, con 466 milioni di parlanti, sebbene, come lingua straniera è arrivata a circa 528 milioni di persone che hanno deciso di studiarla nell'arco della propria vita. Grazie alla sua diffusione nelle Americhe, lo spagnolo è stata la lingua romanza che ha avuto maggiore diffusione.

Arabo
L'arabo è l'ottava lingua con maggior numero di parlanti nel mondo. L'arabo classico si basa sulla lingua utilizzata per redigere il Corano, tuttavia nei secoli XIX-XX la civiltà occidentale e alcune élite hanno rivitalizzato l'arabo antico e hanno dato vita ad un arabo più moderno, che è quello che viene utilizzato oggigiorno. Circa 280 milioni di persone parlano l'arabo come prima lingua e 250 milioni di persone come seconda lingua.

Cinese
Il cinese è la principale famiglia linguistica che si è diffusa in Asia. All'interno della lingua cinese esistono numerosi dialetti, sebbene il più noto e più utilizzato è il mandarino, con 836 milioni di parlanti in tutto il mondo. Il mandarino si parla nella Cina centrale, sud-occidentale, nord-occidentale e nord-orientale, essendo considerato la base per definire il cinese standard.

Francese
Il francese è una delle lingue con maggiore diffusione nel mondo, grazie al fatto che tradizionalmente veniva utilizzata come la lingua della diplomazia. La Magna Carta francese dell'anno 1958 afferma testualmente che la lingua ufficiale della Repubblica francese è il francese. Tuttavia, la massiccia immigrazione verso la Francia da altri paesi ha fatto sì che regioni che sono esclusivamente francofone abbiano visto diminuire il numero di francofoni.

Inglese
L'inglese è diffuso in tutto il mondo a causa dell'importanza politica, economica, scientifica, militare, coloniale e culturale di Gran Bretagna, Regno Unito e Stati Uniti d'America. Per questo motivo, è stata introdotta la lingua inglese come la lingua straniera obbligatoria da studiare in molti paesi non anglofoni.

Russo
Il russo è una lingua indoeuropea con 278 milioni di parlanti. Il russo, è u'altra delle lingue ufficiali dell'ONU che si parla in Russia, Bielorussia, Kirghizistan, Kazakistan, Abcasia e Ossezia del Sud. Inoltre, viene utilizzato in Estonia, Lettonia, alcune parti dell'Ucrania e in Crimea.


Fai girare questo articolo e il video, ma sopratutto inviami le tue domande
Un abbraccio, Diego

Per chi volesse dare uno sguardo al mio curriculum consiglio di leggere questo articolo, nel quale potrete trovare tutta la mia traiettoria e farvi un'idea di chi sono e quali sono state le miei esperienze sul campo. (Fai click qui)

Se invece ti vuoi collegare con me in LinkedIN fai click qui

La fraternità non è un principio, è uno stile di vita!
A presto, Diego




2 commenti:

  1. Ciao Diego! Innanzitutto davvero complimenti per il lavoro, l'idea, i video e il loro contenuto. Condivido quanto da te detto sul discorso volontariato/professionalità. In merito al discorso sulle lingue, quelle da te elencate è giusto e importante saperle ma credo anche che conoscere, imparare la lingua, il dialetto locale del Paese in cui si va ad operare sia bello e importante per instaurare un rapporto umano e non solo professionale con la popolazione locale. Imparare lo Swahili o altra lingua credo sia bello per creare rapporti di fiducia, stima reciproca e non essere visti solo come "invasori bianchi".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero per il contributo. Nel video ho centrato il discorso sulla parte professionale e ho tralasciato la parte umana e mi fa piacere che tu me lo abbia fatto notare. Infatti le doti professionali servono per aver il posto ma per mantenerlo, ed essere davvero utile, é assolutamente necesario sapersi rapportare con le culture locali e lasciare a casa l'etncocentrismo e l'eurocentrismo. Impegnarsi ad imparare lingue e dialetti locali é un consiglio giustissimo e che mi sento di ribadire a voce alta. Grazie a Rete Xlestrade.

      Elimina