L'Amazzonia si tinge di rosa e la comunità scientifica esulta!

Una scoperta che emoziona la comunità scientifica! 


La spedizione di un gruppo di specialisti del World Wildlife Fund (WWF) e della Fondazione Omacha ha registrato nella riserva faunistica del Cuyabeno, la presenza di 48 individui (45 delfini rosa "Inia geoffrensis"  e 3 delfini grigi "Sotalia fluviatilis") delle due specie di delfino di fiume che esistono in Ecuador. 

La spedizione è durata tre giorni con 12 ore di lavoro giornaliere, in canoa su quattro dei fiumi del sistema lacustre del Cuyabeno: Aguarico, Lagartococha, Cuyabeno e Cocaya.

I delfini sono la chiave per mantenere lo stato di salute degli ecosistemi acquatici amazzonici, poiché sono ciò che è noto come specie ombrello. Essendo situata sul più alto gradino della catena alimentare, il suo stato di conservazione è un riflesso della salute generale dei fiumi.

La riserva faunistica del Cuyabeno si trova nella provincia di Sucumbíos, nel nord-est della regione amazzonica dell'Ecuador. La sua superficie è di 590.112 ettari. È uno dei luoghi più biodiversi del pianeta insieme al Parco Nazionale Yasuní che si trova sempre in Ecuador. La riserva fu decretata nel 1979 nel contesto della creazione di un sistema di aree naturali protette in Ecuador, basato su uno studio della FAO nel 1976, inizialmente con una dimensione di 155.000 ettari.

È un luogo con una grande biodiversità, sede di una delle più grandi concentrazioni di vita selvatica, sia a livello di flora che di fauna. Un complesso sistema di formazioni piovose, 14 lagune, fiumi e una foresta tropicale senza eguali, rendono i 603.000 ettari uno spazio unico a livello mondiale. 

Il Cuyabeno ha più di 550 diverse specie di uccelli: 60 specie di orchidee; più di 350 specie di pesci; una grande varietà di rettili come anaconde, caimani e tartarughe fluviali. Le specie vegetali presenti all'interno della riserva sono stimate in 12.000. Molte sono inoltre le specie di mammiferi, tra cui l'incredibile Tapiro (Tapirus terrestris).

Tra le specie rare ospitate dalla riserva si trova proprio il Delfino Rosa osservato nella spedizione realizzata ad aprile 2019. 

Guardatevi queste meravigliose foto, testimonianza di un Pianeta che non smette di soprenderci. 








------------------------------------------------------------------------

Non ti dimenticare di condividere l'articolo

e



Grazie!

La Fraternità non è un principio, è uno stile di vita!
A  presto, Diego

Se vuoi visitare l' archivio della sezione "Cronaca"clicca qui.